vista dagli appennini

SULLE STRADE DI PEPPINO DI VITTORIO: un #blogtour organizzato da #DauniaPressTour

di Matteo Bellocchio

 

Questo articolo fa parte della trilogia sul blogtour a Cerignola, a cui ho partecipato dal 28 aprile al 3 maggio 2018. Questi sono gli altri due link:
SULLE STRADE DI PEPPINO DI VITTORIO: l’attualità del suo messaggio tra Kant ed emancipazione
– SULLE STRADE DI PEPPINO DI VITTORIO: l’influenza della povertà dei braccianti sulla cucina moderna dauna

 

Il prossimo sabato, 28 aprile, partirò per la Puglia. Sarò ospite di un blog/press tour della durata di 5 giorni che toccherà le città di Foggia, Cerignola, Minervino Murge, Orta Nova e Lucera. Andremo a scoprire la figura di Giuseppe Di Vittorio, sindacalista, politico e antifascista italiano. Travels Telling coprirà l’evento con una serie di articoli qui sul sito e di aggiornamenti sulla pagina Facebook.

Il progetto

#DauniaPressTour è un progetto mirato alla promozione territoriale della Daunia, tramite la progettazione e l’organizzazione di press tour nella provincia di Foggia. L’idea nasce da Officineventi e Italia Lab, due società attive nel campo della comunicazione pubblica e privata. #DauniaPressTour organizza percorsi conoscitivi rivolti alla stampa settoriale, coinvolgendo le aziende enogastronomiche e turistico-ricettive del territorio, al fine di promuovere adeguatamente il sistema economico-sociale dell’ambito provinciale.

2-daunia-territorio

Il territorio

La Daunia è il territorio della Puglia settentrionale compreso tra il fiume Fortore a nord, che nasce sull’appennino sannita e separa la regione Puglia dal Molise, e il fiume Ofanto a sud, che nasce sull’altopiano irpino e che vide la vittoria di Annibale contro l’esercito romano, durante la seconda guerra punica. Ha il suo centro nel capoluogo di provincia foggiano.

Il nome deriva dagli antichi greci, che chiamarono questa zona in onore di Dauno, personaggio della mitologia, figlio di Licaone, sovrano d’Arcadia. Il suo nome compare, tra le altre fonti, nell’Eneide di Virgilio.

di vittorio durante un comizio

Il personaggio

Giuseppe di Vittorio è stato uno dei più importanti sindacalisti del Novecento. Nasce nel 1892 a Cerignola, in provincia di Foggia. Il suo impegno politico e sindacale inizia già prima della Grande Guerra, quando nel 1911, appena maggiorenne, abbraccia il socialismo e diventa il punto di riferimento per la Camera del Lavoro di Minervino Murgia. Nel 1921 viene eletto deputato per il Partito Socialista Italiano. A causa della sua militanza subisce la condanna del Partito Fascista, ed è costretto a fuggire dall’Italia e a vivere in clandestinità. Imprigionato dai tedeschi in Francia, viene liberato dal governo Badoglio e aderisce alla Resistenza contro l’occupazione nazista.

Al termine della Seconda Guerra Mondiale viene eletto membro dell’Assemblea Costituente e negli anni successivi diventa uno degli esponenti di spicco della CGIL, fino a ricoprire l’incarico di segretario generale. Muore nel 1957, dopo un fatale colpo apoplettico. La sua storia è stata raccontata nella fiction Pane e libertà, andata in onda nel 2009 su Raiuno. Il ruolo di Peppino è stato interpretato da Pierfrancesco Favino.

4-daunia-programma

Il programma

La prima città che visiteremo è Cerignola, base di appoggio durante tutto il tour.

Il secondo giorno andremo a Orta Nova per conoscere la Masseria Durando Cirillo, il primo luogo di lavoro di Peppino. Ci sposteremo poi a Lucera, dove visiteremo la Casa Circondariale, che custodisce la cella dove fu detenuto Di Vittorio durante il periodo fascista.

Il terzo giorno approfondiremo lo stretto legame del territorio con l’agricoltura. Sono in programma la visita guidata al Piano delle Fosse granarie, con una dimostrazione del carico e dello scarico del grano, nonché un tour del Museo del Grano presso il Polo Museale in Piano San Rocco. A seguire incontreremo l’Associazione Casa Di Vittorio, che custodisce i reperti documentali originali.

Il Primo Maggio parteciperemo al Corteo per la Festa del Lavoro, per poi visitare un’azienda produttrice di olio.

Il quinto giorno, infine, ci trasferiremo a Minervino Murgia, dove parteciperemo a laboratori degustativi e sensoriali presso cantine e frantoi, dopo aver visitato la Camera del Lavoro.

 

Photo credits: Daunia Press Tour, Fiom Nazionale, L’Eccellenza del Tipico Dauno, Oliveti Dauni

Questo articolo fa parte della trilogia sul blogtour a Cerignola, a cui ho partecipato dal 28 aprile al 3 maggio 2018. Questi sono gli altri due link:
SULLE STRADE DI PEPPINO DI VITTORIO: l’attualità del suo messaggio tra Kant ed emancipazione
– SULLE STRADE DI PEPPINO DI VITTORIO: l’influenza della povertà dei braccianti sulla cucina moderna dauna

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: